MANIFESTAZIONE ANTI-TRUMP: ARRESTATO LEADER LOCALE DELL’O.T.O. A LOS ANGELES

Articolo di Leo Lyon Zagami

 

A protester is taken into custody by LAPD officers during "This Nightmare Must End: the Trump/Pence Regime Must Go!" protest in downtown Los Angeles on Saturday, Nov. 4, 2017. (Photo by Ed Crisostomo, Los Angeles Daily News/SCNG)
B.J. Dini leader locale dell’O.T.O. arrestato dalla polizia di Los Angeles durante la Manifestazione  “This Nightmare Must End: the Trump/Pence Regime Must Go!” Sabato, Nov. 4, 2017. (Foto di Ed Crisostomo, Los Angeles Daily News/SCNG)

 

Negli ultimi mesi, una sinistra totalmente disorientata è stata esortata da più parti a unirsi intorno ad un’avanguardia a volto coperto che si definisce Antifa, per antifascista, dei veri criminali incoraggiati dalle sinistre al potere nel mondo. Incappucciata e vestita di nero, ormai disperata ma pur sempre finanziata da Giorgetto Soros. Antifa recita incessantemente nelle proprie manifestazioni frasi come “No Trump, No KKK, No fascist Usa”. E ancora, fino allo sgolamento, “No Trump, No KKK, No fascist Usa”. Il  solito ritornello dei No Trump a cui si è aggiunto di recente quello ancora più improbabile degli agitatori controllati della setta satanica Ordo Templi Orientis molto popolare a Hollywood di cui ho già parlato qualche giorno fa. Anche loro finanziati da Soros.

Una setta (nota con l’acronimo O.T.O.) che da tempo si riunisce per strani rituali nel bel mezzo della stessa Hollywood.

Rituali presieduti da un certo “uomo in viola” e il suo “Purple Party”per maledire Trump e inneggiare a Babilonia la Grande. In fondo Aleister Crowley il loro pseudo profeta del male disse:

«Questo Serpente Satana non è nemico delluomo, ma è colui che trae dèi tra gli uomini della nostra razza, conoscendo il Bene e il Male. Egli ordinò: “Conosci te stesso”!, e insegnò l’iniziazione». La stessa ammirazione per il diavolo traspare anche da alcuni versi del suo Hymn to Lucifer («Inno a Lucifero»): «Con il corpo radioso come un rubino di sangue/ con nobile passione, Lucifero dall’anima di sole/ si erse colossale attraverso l’alba e giganteggiò/ sul perimetro imbecille dell’Eden./ Benedisse il non essere con ogni maledizione/ e diede sapore con la tristezza alla sciocca anima del senso,/ e spirò la vita nell’universo sterile,/ con l’Amore e la Conoscenza cacciò l’innocenza./ La Chiave della Gioia è la disubbidienza»

 

19224946_1970288786320614_935044785440340761_n

B.J Dini e il suo “Purple Party” dell’Ordo Templi Orientis dichiarano che l’ HIV si pronuncia Dio….Notare anche l’uso del fez con la scritta ISLAM tipica dell’Ancient Arabic Order of the Nobles of the Mystic Shrine («L’Antico Ordine Arabo dei Nobili del Santuario Mistico»; A.A.O.N.M.S.) che è un potente Ordine Massonico statunitense fondato nel 1870. Nella «terra delle opportunità», i suoi affiliati sono conosciuti per il fez rosso che indossano e per le festose parate su mini-automobili che tengono in occasione delle feste nazionali.

 

Ma a forza di disobbedire e creare confusione si può anche finir male nella nuova grande America del presidente Trump che giustamente non tollera questi cialtroni pseudo illuminati che in Italia dominano anche la scena Massonica.

La notizia del giorno arriva infatti da Los Angeles dove Sabato scorso,  il 4 novembre 2017 durante una delle numerose proteste contro il presidente Donald Trump su tutto il territorio americano,  è stato arrestato e portato via tra gli insulti della gente B.J. Dini il leader della loggia Star Sapphire dell’ Ordo Templi Orientis da me segnalata nei giorni scorsi.

VIDEO DELL’ARRESTO: https://www.facebook.com/BillFOXLA/videos/1734510869954604/?permPage=1

Un personaggio davvero colorato e improbabile conosciuto come B.J. Dini detto “l’uomo in viola” che promuove un ancora più improbabile Antifascismo di maniera e una sua battaglia magica per liberare l’America:

 https://www.facebook.com/events/1545302322229975/

 

15894663_1685738874775608_285855008608390088_n

https://leagueofburntchildren.blogspot.it/2016/11/purple-party-2016-declaration-of.html

 

B.J. Dini voleva apparentemente posizionarsi nel mezzo tra i protestanti anti-Trump e quelli pro-Trump,  invitando tutti a volersi bene e abbandonare le proprie divisioni ma la situazione e degenerata in fretta e lui è stato arrestato. Chissà cosa diranno i suoi colleghi dell’Ordo Templi Orientis che in Italia rivestono anche posizione di responsabilità nel Grande Oriente d’Italia di Stefano Bisi.

I nostri Massoni Thelemici del GOI gli manderanno ora delle belle arance siciliane?

O magari faranno una colletta per pagargli l’avvocato?

 

22467366_2177425638940260_1819258873652828501_o

B.J. Dini il mago…

 

Insomma la classica posizione del buonista sinistroide che tollera la pedofilia e incoraggia il Satanismo tipica del cosiddetto “uomo in viola” e il suo “Purple party” fortunatamente non piace nell’America di Trump e così  B.J. Dini si è visto ammanettare ed è ora ospite del carcere di Los Angeles.

 

 

ATTENZIONE POTETE ANCORA ACQUISTARE I LIBRI DI LEO LYON ZAGAMI PRESSO:

http://www.harmakisedizioni.org/

OPPURE: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_leo-zagami.php

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *