A PERUGIA I COMUNISTI ATTACCANO LA MASSONERIA?

Articolo di Leo Zagami 

 

portone sfregiato falce e martelllo

A Perugia nella notte imbrattati il portone e la targa della famosa Casa massonica del G.O.I. di corso Cavour, dove i presunti comunisti hanno scritto “Vi appendiamo per i coglioni”. “Dispetto, sfregio o minaccia reale?” riportano immediatamente i media sinistrorsi, che ovviamente sminuiscono da subito la cosa e preferiscono parlare del gesto inconsulto di qualche ubriaco, piuttosto che di quello dei loro amici “compagni”.

Ai Fratelli di Perugia del G.O.I. con cui ho condiviso in passato iniziative culturali e Massoniche di grande valore, nonostante non sia un fan dell’attuale Gran Maestranza, va innanzitutto la mia solidarietà, piena e incondizionata, e quella dei Massoni perbene dell’intero Paese.

Ma notate bene cari Fratelli,  i simboli che vi stanno minacciando sono Falce e Martello,  e Stella a Cinque Punte inclusa in un cerchio, in evidente riferimento alle Brigate Rosse. Ovviamente come qualcuno mi ha fatto notare tali simboli erano in uso presso le Scuole Misteriche fin dall’antichità ma in questo caso hanno una matrice realmente SINISTRA in tutti i sensi.

 

3 scritta su sportello laterale

Quella sinistra che da una parte si infiltra da voi come progressista e moderata controllandovi, e dall’altra,  vi attacca in maniera insulsa e reazionaria parlando di “galletti”.

Ma ricordatevi cari Massoni,  il vero significato del Gallo nella Camera di Riflessione:

Il Gallo Araldo del Sole simbolo di fierezza, appare raffigurato accanto al dio Mercurio. Consacrato ad Apollo eroe del giorno che nasce e simbolo di luce in Oriente rappresenta la virtù del coraggio militare per gli speroni, per la bontà con cui divide il suo cibo con pulcini e galline ed infine la fiducia vigile e la sicurezza virile con cui annunzia il levar del sole.

 

denuncia

Verbale di ricezione di denuncia sporta dai Massoni del GOI alla Questura di Perugia per il grave accaduto

 

Bisogna reagire al levar del sole, prima che il fare libertino e pigro di troppi Fratelli, nei confronti di questi eventi ci porti a una nuova cupa notte di persecuzione e di distruzione delle logge, proprio come viene mostrato in alcune foto presenti all’ingresso della Casa Massonica di Perugia. Foto, che ci ricordano quello che accadde quasi un secolo fa, per volere di Mussolini,  purtroppo convinto dai Gesuiti a eliminare totalmente la Massoneria dopo averla sfruttata precedentemente,  per arrivare al potere (con  il famoso quadrunvirato fascista di origine Massonica).

Non vi pare che la storia si ripeta in qualche modo anche con il Fratello Silvio Berlusconi, o più recentemente con il Fratellino Matteo Renzi e  il suo Puparo Re Giorgio Napolitano. Figure che  tutto sommato sembrano agire nello stesso modo. Vi lodano, vi usano a più riprese, a volte partecipano perfino ufficialmenteattraverso il loro sottoposti, magari con un bel messaggio ai vostri teatrini annuali a Rimini.  Ma alla fine vi perseguitano quando ormai non servite più ai loro scopi, e  magari vi scatenano contro la Bindi.

Vi hanno fatto di sicuro il lavaggio del cervello cari Fratelli Progressisti che abbracciate apertamente le idee di un Papa Gesuita, e non proteggete più il Popolo, anzi promuovete l’ideologia mondialista e la tolleranza Boldriniana a discapito del popolo italiano: VERGOGNA!

Ieri come alcuni di voi si ricorderanno, ho parlato su questo sito di uno dei grandi problemi della Massoneria italiana contemporanea, ovvero la presenza sempre più evidente di una pericolosa deviazione sinistroide:

http://leozagami.com/2017/08/13/carpeoro-follie-massoniche-e-disinfo-di-fine-estate/

Una realtà sempre più progressista e becera, pronta a far propri valori che nulla hanno a che fare con la nostra Antica Istituzione o le sue millenarie tradizioni, attinge invece piuttosto dai falsi valori della New Age pilotata dai Gesuiti che si nutre di credi settari e occultistici, nati all’interno di una certa Teosofia, come Thelema. Pericolosa filosofia occulta di matrice Satanica,  promossa negli ultimi anni all’interno del Grande Oriente d’Italia da collaboratori del Gran Maestro Stefano Bisi, Massoni come Jean Matthieu Kleeman, che attualmente guida in Italia l’ O.T.O. Un ordine Para-massonico che abbraccia Il Libro della Legge, ricevuto nel 1904 al Cairo dal “Profeta dell’Amabile Stella” (al secolo il satanista Aleister Crowley).

8b8f7acc55075604a403717650513a73

Aleister Crowley era noto anche come Bafometto

fig.30

Jean Matthieu Kleeman attuale Gran Maestro dell’Ordo Templi Orientis (allora Maestro Venerabile dell’Of cina Lino Salvini di Firenze), e il futuro Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia Stefano Bisi, durante lo scoprimento di un Opera massonica dello scultore Eduardo Bruno all’Oriente di Firenze nel 2011. 

 

Non ci stupiamo quindi se queste forze della contro-iniziazione e del male, legate da sempre a una certa sinistra reazionaria, si stanno rafforzando. Lo possono fare perché sanno che nell’Italia di oggi la passeranno liscia. Vi consiglio quindi di muovervi finche siete in tempo, perché la Massoneria non può diventare serva sciocca di un Nuovo Disordine Mondiale al soldo di George Soros e di un manipolo di radical chic, i cui pericolosi burattinai sono il frutto della peggiore Massoneria deviata.

E per concludere ci sono molte telecamere in zona quindi cerchiamo di capire chi è stato e far chiarezza senza coprire nessuno…

Ad Maiora

LLZ

ATTENZIONE POTETE ANCORA ACQUISTARE I LIBRI DI LEO LYON ZAGAMI PRESSO:

http://www.harmakisedizioni.org/

OPPURE: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_leo-zagami.php

002_concept_black_3D_checkered_carpeting

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *