Nei media progressisti razzismo al contrario!

Un paio di giorni fa una donna è morta in seguito alla sparatoria avvenuta in una chiesa, la Burnett Chapel Church of Christ, di Antioch, in Tennessee negli Stati Uniti, durante la funzione domenicale.

Sono state almeno otto le persone ferite incluso il killer.

Insomma un attacco brutale alla Cristianità e all’America,  tuttavia i nostri media – come quelli di tutto il  mondo Occidentale – non hanno scritto più nulla sulla cosa dopo un prima segnalazione,  quasi fosse un evento irrilevante.

Volete sapere il perché di questa censura volontaria da parte dei media?

No problem,  io come giornalista e scrittore non ho paura di dirvelo visto che il perbenismo e l’ipocrisia non sono cose che mi appartengono.

E allora la risposta è che questo essere ignobile di nome Emanuel Kidega Samson di 25 anni è un rifugiato di colore regolarmente residente negli States ma non ancora cittadino americano – e  i media che sono razzisti- si ma razzisti al contrario, e non lo vogliono criticare preferiscono invece criticare le politiche di Trump magari arrivando perfino a supportare nella loro follia,  quel dittatore sanguinario di Kim Jong-un.

 

emanuel-kidega-samson-burnette-church-shooter-1024x538

Eccolo qui il rifugiato palestrato Emanuel Kidega Samson che ha tentato la strage in Chiesa in Tennessee

 

Quindi visto che il killer è un Sudanese, per giunta legato alla sinistra, e da sempre fortemente critico di Trump,  per i media sinistroidi l’episodio e chiuso.

Questo è uno dei gruppi dell’estrema sinistra a cui è legato il signor Samson: 

https://twitter.com/FarLeftWatchOrg

 

Inoltre pare che Samson, sia un tipo strano visto i suoi  Tweet ma è ovvio che si tratta di un atto studiato e premeditato da mesi che nessuno a cercato di fermare nonostante gli evidenti segnali di una mente disturbata.

 

emmanuel-kidega-samson-1

 

 

Ma vi immaginate cosa sarebbe successo se il killer fosse stato un bianco supporter di Trump?

Vi ricordate cosa accadde solo due anni fa nel Sud Carolina,  e come reagì il presidente Obama con i suoi appelli strappa lacrime sulle armi dopo l’attacco in Chiesa di Dylann Roof, un estremista di destra bianco.

Ebbene basta leggervi questo vecchio  articolo del quotidiano La Repubblica per rinfrescarvi la memoria: 

http://www.repubblica.it/esteri/2015/06/18/news/usa_uomo_spara_in_una_chiesa_a_charleston_i_media_8_morti_-117118383/

Cari italioti questa volta le armi sono servite a difende i poveri fedeli grazie a la pistola regolarmente detenuta da uno dei cristiani presenti in Chiesa ma come mai questo razzismo al contrario?

 

 

ATTENZIONE POTETE ANCORA ACQUISTARE I LIBRI DI LEO LYON ZAGAMI PRESSO:

http://www.harmakisedizioni.org/

OPPURE: https://www.macrolibrarsi.it/autori/_leo-zagami.php

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *